CONSIGLIO COMUNALE 8 AGOSTO copia

“UN’ALTRA STAGIONE TEATRALE E’ ANDATA” Mentana – Approvato il bilancio preventivo

UN’ALTRA STAGIONE TEATRALE E’ ANDATA

Con la seduta del Consiglio Comunale mentanese di sabato 8 agosto 2015, tra gli amari applausi del pubblico pagante, si è chiusa un’altra stagione trionfale della compagnia teatrale “ I Consiglieri Mentanesi “.

Il clou delle rappresentazioni è stato l’approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2015-2017, approvato a maggioranza! Qualche consigliere, tuttavia, ha preferito disertare la prova finale, quella che valeva una stagione intera ( anzi, tre stagioni !), dimostrando, così, lo scarso valore incisivo dell’opposizione.

Ma allora, tutta la frenesia e l’agitazione che animava alcuni consiglieri nelle ultime settimane, che intendevano mandare a casa anzitempo il prim’attore della compagnia ( con la sua giunta ), era solo una prova mal riuscita? Questi sono gli “attori” di questa compagnia! Esperti di finzione ai massimi livelli! E il pubblico pagante, che finora ha soltanto applaudito allo spettacolo delle farse inscenate in questi quattro anni, si sta stancando.

A meno di un anno dal rinnovo del Consiglio Comunale, questi “attori” ci stanno lasciando fiumi di tasse che toccheranno livelli insopportabili, e che pagheremo noi cittadini, un bel mutuo trentennale di 4 milioni di euro ( si parla di una rata di BEN OLTRE 100.000 euro l’anno per 30 anni) per sanare un buco di bilancio mostruoso che questi “attori” non sono stati neanche in grado di spiegare, e tante opere presentate in pompa magna, che non si faranno mai proprio in ragione di questo disavanzo nei conti comunali ( tra le quali la nuova scuola )! L’ultima trovata pubblicitaria è stata quella di far passare la notizia che Mentana tassa meno della media nazionale rispetto le tasse comunali! Pura demagogia pre-elettorale.

Alcuni di questi consiglieri sono sulla scena da più legislature, altri sono veterani del “teatro instabile mentanese”:

non si sono mai accorti del buco di bilancio che andava crescendo di anno in anno? Dov’erano, se non a leggere il giornale durante le sedute consiliari, in tutti questi anni? Cosa votavano per alzata di mano a comando, secondo le indicazioni di scuderia?

Sicuramente non erano a tutelare gli interessi dei concittadini!!!!!

QUESTI SIGNORI DEVONO ESSERE LICENZIATI DAL PUBBLICO PAGANTE ALLE PROSSIME ELEZIONI, PRIMA CHE FACCIANO ALTRI DANNI!

Per fortuna, manca poco.          STIAMO ARRIVANDO!

Lascia un commento